SEDILE 600 Formichetta
in

Soccorso: questa SEAT 600 Formichetta tornerà alla vita dopo decenni di abbandono

Era abbandonata da più di 40 anni nella zona nord di Madrid, insieme ad una SEAT 600 N Comercial che verrà anch'essa salvata.

Sabato scorso ve lo abbiamo detto era stato messo in vendita una visita SEDILE 600 Formichetta o Siata Formichetta su Wallapop. Adesso abbiamo accesso esclusivo alle immagini del salvataggio di questa unità che, come vi abbiamo detto, sarà restaurata. Il nostro protagonista ha dormito il sonno dei giusti all'aperto in una fattoria nel nord di Madrid, accompagnato da a 600 N Commerciale . Anche questo è un modello interessante per la sua rarità.

Ricordiamo che la Formichetta era la versione furgone derivata dal SEDE 600 e realizzato in collaborazione con il Culturista Siata. Pur mantenendo inalterato il frontale, Aveva un passo allungato di 20 centimetri e una carrozzeria posteriore con tetto rialzato. e un ampio spazio di carico. Inoltre, aveva due porte laterali aggiuntive e un piccolo portellone posteriore. C'era anche un altro piccolo cancello per accedere al motore. Originariamente basato sul 600 N con motore da 633 cm3 e 18 CV, dal settembre 1963 venne assemblato sul D, con meccanica da 767 cm3 e 25 CV.

Veniva venduta nelle versioni a due o quattro posti, il cui nome commerciale era Standard e Combi. Tra l'estate del 1962 e il 1967 Sono state spedite circa 5.800 unità di tutte le varianti, a cui vanno aggiunti gli oltre 2.000 adattamenti sviluppati da Carrozzerie Costa. Non sono sopravvissuti molti esemplari, quindi il recupero di questa unità è un'ottima notizia.

AL SALVATAGGIO DELLA FORMICHETTA SEAT 600

Come abbiamo già accennato, abbiamo avuto accesso in esclusiva le immagini del salvataggio della Siata Formichetta. Un recupero che ha avuto un certo sapore di odissea, dal momento che sia questa che la SEAT 600 N Comercial erano state abbandonate per più di 40 anni. Nel caso del furgone, vediamo che si tratta di un'unità assemblata sulla N, inoltre, dell'ultimo anno di questa versione originale, poiché E' stata immatricolata nel 1963, quando la D cominciò a essere presa come base.

Sorprendentemente, è abbastanza completo, anche se mancano alcuni elementi, come l'indicatore di direzione destro o parte della decorazione anteriore. Al tranne che le finestre non sono state vandalizzate e sono tutte in perfette condizioni. Né mancano le quattro ruote e i relativi pneumatici che, logicamente, dovranno essere scartati. In ogni caso presenta della ruggine evidente, quindi c'è un arduo compito di restauro da fare.

L'operazione di salvataggio della SEAT 600 Formichetta ha richiesto grandi dosi di pazienza e competenza, poiché la Formichetta è rimasta quasi sepolta nel terreno per tanti anni parcheggiata nel terreno. Tuttavia, È riuscito a rimuoverlo senza alcun danno. ed è già stato acquisito da un lattoniere in pensione che Potrai dedicare le ore necessarie per riportarla al suo antico splendore.. La stessa cosa accade con il 600 Commerciale, quindi possiamo dire che è stata una storia a lieto fine.

Cosa ne pensi?

foto dell'avatar

scritto da Ivan Vicario Martin

Sono fortunato ad aver trasformato la mia passione nel mio modo di guadagnarmi da vivere. Da quando ho lasciato la Facoltà di Scienze dell'Informazione nel 2004, mi sono dedicato professionalmente al giornalismo motoristico. Ho iniziato nella rivista Coches Clásicos ai suoi esordi, per poi dirigerla nel 2012, anno in cui ho assunto anche la direzione di Clásicos Populares. Durante questi quasi due decenni della mia carriera professionale, ho lavorato su tutti i tipi di media, comprese riviste, radio, web e televisione, sempre in format e programmi legati al motore. Vado matto per le classiche, la Formula 1 e la 24 Ore di Le Mans.

Iscriviti alla newsletter

Una volta al mese nella tua posta.

Molte grazie! Non dimenticare di confermare la tua iscrizione tramite l'e-mail che ti abbiamo appena inviato.

Qualcosa è andato storto. Per favore riprova.

60.2kFan
2.1kSeguaci
3.4kSeguaci
3.8kSeguaci