range rover rey juan carlos i
in

Una decappottabile, un'altra blindata: entrambe Blue Blood

Durante gli anni '80 e '90 c'era una leggenda metropolitana molto ricorrente a Madrid. Questo ha detto che, più di una notte, qualche altro automobilista si è fermato sulla strada a causa di un contrattempo che aveva ricevuto l'assistenza di un misterioso automobilista. L'aneddoto si trovava sempre su piccole strade vicino alle montagne dove si trova il Palacio de la Zarzuela. Secondo la storia, quando il motociclista aveva già offerto il suo aiuto, si è tolto il casco. E c'è stata la sorpresa: né più né meno di Juan Carlos I.

Come per tutte le leggende metropolitane, anche la credibilità di questa va messa in discussione. Pur conoscendo il gusto del re emerito per il motore... Non possiamo credere che più di una notte sia uscito a guidare una delle sue motociclette su una delle strade solitarie e tortuose che attraversano El Pardo o Casa de Campo. Né stupisce che si sia fermato per aiutare qualche altro pilota buttato nel fosso per problemi meccanici. Chissà…

Tuttavia, ci sono due cose su cui non abbiamo dubbi. La prima è che il gusto di Juan Carlos I per le auto e le moto è vero: sono molti i veicoli realizzati per capriccio che sono passati dal garage della Zarzuela. Il secondo è che, Nel ribollente mercato dei classici, Range Rover Classics stanno rapidamente apprezzando. Conoscendo questi dati ... Non c'è da stupirsi che queste due Range Rover dal sangue blu siano state in giro per il euro 90.000 ciascuno nella sua vendita.

UNO INCAPACA, UN ALTRO CORAZZATO: LA GAMMA DI JUAN CARLOS I

Lo scorso 2017 è stato presentato un curioso modello di cabriolet fuoristrada: la piccola Range Rover Evoque Convertibile. Un corpo scoperto che, ancora oggi, è raro nella gamma di SUV progettati per essere venduti a un pubblico che preferisce portarli fuori dall'autostrada. Pertanto, modelli come a Range Rover Serie I Cabrio sono qualcosa di veramente esclusivo. Talmente esclusivo che, di fatto, si tratta di una personalizzazione realizzata dal preparatore inglese Legno & Pickett per lo stesso monarca spagnolo.

Un'unità davvero sorprendente, dal momento che è una delle poche Range Rover senza ostacoli che possiamo trovare. Come un "rara avis”Per trascorrere una giornata in campo senza rinunciare a un briciolo di comfort grazie ai suoi sedili in pelle, ai suoi materiali nobili e alla sua immensa capote. E anche con soli 3000 chilometri; quindi supponiamo che il tuo motore V8 benzina sarà come nuovo.

Un veicolo unico nel suo genere che sembra destinato a un film d'avventura keniota morbido e lussuoso in stile La mia Africa. Anche se ho un fratello che potrebbe essere piuttosto una spia! Ed è che l'altra unità è stata messa all'asta, ancora visivamente meno sorprendente della decappottabile ... È davvero incredibile a livello tecnico.

Un ottimo lavoro che il preparatore Alcom Devices ha firmato con questo 1977 Range Rover blindata e dotata di una serie di strumenti di comunicazione che permetterebbero di uscire da qualsiasi attacco più o meno grave serious. Ovviamente tutto questo preservando la meccanica originale che, nella sua versione superiore di 4 litri, è stato in grado di esibirsi fino a 200CV.

GIRATA A MADRID, ALL'ASTA IN GERMANIA

Anche senza conoscere il momento in cui la Casa Reale ha disposto i servizi di questi due veicoli, quello che sappiamo è che entrambi Sono stati circa 90.000 euro nell'asta che hanno recitato nella recente fiera dei classici nella città tedesca di Essen. Lì passarono di mano, dopo che il loro precedente proprietario di origine belga ne aveva affidato la vendita alla casa britannica. Ritiri di Kesington.

Due pezzi unici per preparazione e storia che, senza dubbio, si aggiungono al listino in ascesa di un modello che sta conoscendo una significativa rivalutazione negli ultimi anni. E parlando di vedere, Chi sarebbe davvero chi ha visto Juan Carlos I vestito nel suo ruolo di "motociclista misterioso"?

Cosa ne pensi?

Miguel Sanchez

scritto da Miguel Sanchez

Attraverso le notizie de La Escudería, percorreremo le tortuose strade di Maranello ascoltando il rombo del V12 italiano; Percorreremo la Route66 alla ricerca della potenza dei grandi motori americani; ci perderemo negli stretti vicoli inglesi seguendo l'eleganza delle loro auto sportive; accelereremo la frenata nelle curve del Rally di Montecarlo e ci sporcheremo anche in un garage recuperando gioielli perduti.

Commenti

Iscriviti alla newsletter

Una volta al mese nella tua posta.

Molte grazie! Non dimenticare di confermare la tua iscrizione tramite l'e-mail che ti abbiamo appena inviato.

Qualcosa è andato storto. Per favore riprova.

50.3kFan
1.7kSeguaci
2.4kSeguaci
3.1kSeguaci