cantante williams porsche 911
in

Singer Williams: 500 HP raffreddato ad aria

Come vide lo stesso Peter Schutz, la 911 è una delle auto più amate dagli sportivi americani. Curiosamente, nel paese del cambio automatico e dei rettilinei infiniti, sanno apprezzare un'auto che è nervo puro; fatto per le curve e la guida più dedicata. Era quindi questione di tempo per rivedere questo modello passare attraverso il filtro di uno dei tratti distintivi del motore americano: la personalizzazione.

La più grande fiera della personalizzazione al mondo è SEMA. Ovviamente negli USA Dai lontani anni '30 questo è normale In America. Anche nel mondo dei classici. In questa zona lo conosciamo come 'restomod' oppure, che è lo stesso, eseguire un ripristino modificando sostanzialmente le impostazioni di fabbrica anche se l'aria viene mantenuta retrò. Con questa 911 hanno fatto così: carrozzeria, interni e meccanica sono stati accuratamente ridisegnati. I risultati - gusto più o meno - sono spettacolari.

porsche 911 cantante williams
Dettagli retrò sui piloti. Fonte: cantante.

PARTI DA UN 964 PER ARRIVARE A QUALCOSA DI NUOVO

Quando pensiamo al nome Singer, ci viene in mente un'immagine legata alla meccanica: quella di nostra nonna che cuce sulla sua macchina. Il 'Cantante' in questione rende anche artefatti meccanici, ma un po' più complessi. Fondata a Los Angeles nel 2009, Cantante marche modifiche dei classici. Questo in particolare - eseguito per Scott Blattner- è sicuramente la sua creatura migliore.

All'inizio sembrava tutto un ordine normale: Blattner stava pensando di restaurare la sua Porsche 964 - il termine con cui la casa tedesca chiamò la generazione di 911 realizzata tra l'89 e il '94 - aumentando le prestazioni del motore. Alla fine, la riduzione del peso -da sulla bilancia solo 990 chili- e le modifiche al motore hanno creato un'auto totalmente nuova.

Parti in carbonio, nuovi freni ultraleggeri, cambio manuale a 6 marce in magnesio, studio aerodinamico, ruote BBS... i cambiamenti visivi sono segnati da una profonda reinterpretazione di molte parti della vettura. E rafforzato dall'incorporazione di alcuni dettagli - come le luci anteriori e posteriori - influenzati dall'aspetto della prima generazione 911. Un cenno che lo rende ancora più classico, per quanto possibile.

UN MOTORE ABBINATO ALLA FORMULA 1

La cosa più scioccante in questo'restomod ' è senza dubbio il motore. Appena vediamo quella di una 911 la riconosciamo dalla forma, ma questa… ha qualcosa di speciale. Un ringraziamento speciale allo sviluppo fatto né più né meno che da Williams: Il team dell'Oxfordshire ha trasformato la sua esperienza in Formula 1 in questo motore, rendendolo un vero gioiello.

3 litri, 6 cilindri e quasi 6 CV in un motore raffreddato ad aria, alleggerito con parti in magnesio e titanio, capace di superare i 500 giri. Un vanto tecnologico realizzato per Singer da Williams Advanced Engineering, forse a beneficio di altre Porsche 911 reinterpretate dalla casa di Los Angeles.

Come hai visto, in questo 964 non ci sono poche ore di lavoro e fatica. Tutto un sfoggio di design, meccanica e passione per l'auto. E, sebbene il concetto restomod possa essere controverso per molti ... Ciò che è chiaro è che questa Porsche sembra il 911 aircooled definitivo. Speriamo che ce lo facciano sentire presto in video.

Cosa ne pensi?

Miguel Sanchez

scritto da Miguel Sanchez

Attraverso le notizie de La Escudería, percorreremo le tortuose strade di Maranello ascoltando il rombo del V12 italiano; Percorreremo la Route66 alla ricerca della potenza dei grandi motori americani; ci perderemo negli stretti vicoli inglesi seguendo l'eleganza delle loro auto sportive; accelereremo la frenata nelle curve del Rally di Montecarlo e ci sporcheremo anche in un garage recuperando gioielli perduti.

Commenti

Iscriviti alla newsletter

Una volta al mese nella tua posta.

Molte grazie! Non dimenticare di confermare la tua iscrizione tramite l'e-mail che ti abbiamo appena inviato.

Qualcosa è andato storto. Per favore riprova.

50.6kFan
1.7kSeguaci
2.4kSeguaci
3.2kSeguaci