video cisitalia d46
in

Cisitalia D46, secondo Giorgio Oppici

Un paio di giorni fa lo abbiamo scoperto attraverso la pubblicazione digitale Classico settimanale questo bellissimo video su una Cisitalia D46 di origine. Questo modello è una delle ultime vetture con cui ha gareggiato Tazio Nuvolari, uno dei migliori piloti di tutti i tempi; fu infatti l'auto da corsa che guidò senza volante durante un giro della Coppa Brezzi nel 1946, aggrappata alla barra dello sterzo. L'aneddoto è mitico, anche se secondo lo specialista Félix Muelas non sarebbe la stessa unità utilizzata dal Mantova volante nella difficile trance descritta.

L'approccio del regista -Giorgio Oppici- all'oggetto non può che essere poetico, perché affronta la rinascita del motorsport nel secondo dopoguerra. Dopo il terribile conflitto, niente era più lo stesso nella vecchia Europa, nemmeno le sue auto. La concezione di questi cambierebbe a poco a poco, rendendoli economicamente più abbordabili, allo stesso tempo che la loro estetica diventerebbe moderna. In quest'ultimo aspetto, Cisitalia, Insieme a Pinin Farina, è stato uno dei principali attori del cambiamento accendendo il suo Modello 202.

Nel 1945, molte case automobilistiche erano in bancarotta o avevano bisogno di una costosa transizione dalla produzione di materiale militare a quella civile. Gli alleati hanno addirittura proibito ad alcuni di loro, come BMW o Mercedes, di riprendere il lavoro; mentre altri come Alfa-Romeo dovrebbero reinventarsi lentamente.

Pertanto, ci volle fino alla fine degli anni '1940 per riportare le competizioni sportive ai massimi livelli. È in questo contesto che potrebbero avere successo progetti innovativi e ben finanziati, fornendo a piloti e appassionati le macchine necessarie per dimenticare la tragedia e rivivere il motorsport. Grandi assi, come il già citato Flying Mantuano, Taruffi, Cortese, Chiron o Biondetti non esiterebbero a correre con loro.

L'iniziativa di Cisitalia è venuta dal pilota e industriale italiano Piero Dusio, che groviglio Dante Giacosa - progettista della Fiat 600, tra gli altri veicoli di grande importanza -, Giovanni Savonuzzi, Carlo Abarth, Ferdy e Ferry Porsche e persino Gianni Agnelli per creare un'auto vincente. È la D46 che vedete nelle immagini del video di testata, montata su un telaio tubolare e animata da un motore Fiat 1100; piccolo ma intelligente, frutto delle carenze del dopoguerra. Gordini farebbe qualcosa di simile con la Simca-Gordini, rendendo possibile lo svolgimento di gare di macchine leggere in un quadro di formula minore.

Cisitalia Porsche 360, la rovina dell'azienda
Cisitalia Porsche 360, la rovina dell'azienda (By Larry steven)

Marche come quelle citate sono state le regine delle corse fino agli albori degli anni '50, che hanno riportato in auge scuderie come Ferrari o Alfa-Romeo e la loro imbattibile Alfetta. Cisitalia proverebbe a seguire il gioco dei grandi senza successo: commissionò la Porsche per un'auto da Gran Premio nello stile di quindici anni fa; cioè la realizzazione di un progetto rivoluzionario che questa volta non ha avuto l'inestimabile appoggio del denaro nazista. Prova a fare un'Auto-Union o una Mercedes Freccia d'argento è costato alla neonata azienda italiana la sua stabilità finanziaria.

Nemmeno l'aiuto del governo argentino ha potuto realizzare le aspirazioni della Cisitalia Porsche 360, con dodici cilindri boxer a motore centrale e quattro ruote motrici… Ma ehi, mi sto allargando troppo. Restiamo con il mito della prima Cisitalia, quella che ha riportato la gioia sui circuiti nei primi momenti della ricostruzione, quella che ha rivoluzionato anche il design automobilistico. Il suo declino non ne vale la pena, poiché quasi tutto deve languire e morire un giorno.

Cosa ne pensi?

Javier Romagosa

scritto da Javier Romagosa

Mi chiamo Javier Romagosa. Mio padre è sempre stato appassionato di veicoli storici e io ho ereditato il suo hobby, crescendo tra auto e moto d'epoca. Ho studiato giornalismo e continuo a farlo perché voglio diventare professore universitario e cambiare il mondo... Scopri di più

Commenti

Iscriviti alla newsletter

Una volta al mese nella tua posta.

Molte grazie! Non dimenticare di confermare la tua iscrizione tramite l'e-mail che ti abbiamo appena inviato.

Qualcosa è andato storto. Per favore riprova.

50.6kFan
1.7kSeguaci
2.4kSeguaci
3.2kSeguaci