in

Mi piaceMi piace

Più di 400 chilometri sotto la notte, la Night Classic 2022 di Gasari

La guida notturna è sempre stata una delle specialità più emozionanti nei rally e nelle gare di durata. Inoltre, oggi ci sono gruppi che continuano a coltivarlo. Uno di loro, il Gasari Drivers Club, ha sostenuto ancora una volta con successo un altro di questi test sotto la copertura della notte nel Sistema Centrale

Con 32 chilometri percorsi da più di 30 tornanti, la salita al Col del Turini è uno dei momenti più belli del Campionato del Mondo Rally. Inoltre, poiché nella maggior parte delle edizioni del Montecarlo questa che si è svolta in notturna è, senza dubbio, una delle tappe classiche del motorsport mondiale. È così che va, il buio è rotto solo dalle luci dei veicoli e dal fuoco dei falò accesi dai ventilatori per combattere il freddo e la neve. Con tutto questo, non ci sono dubbi sul fascino della guida notturna. Una specialità in cui eccelleva il messicano Pedro Rodríguez de la Vega. In effetti, ecco perché si è guadagnato il soprannome di "Occhi di gatto".

Abilità che gli ha permesso di vincere una volta a Le Mans e quattro a Daytona, dimostrando così il suo coraggio al calar della notte. Qualcosa che non era in contrasto con l'assunzione di un autista ogni volta che doveva muoversi nel traffico urbano. Il che sembrava molto pericoloso nonostante lo fosse un uomo abituato a superare i 300 chilometri orari sul rettilineo della Mulsanne. In breve, genio e figura. Decisamente. Tuttavia, al di là dei geni al volante come lui, guidare di notte è un hobby preservato oggi nel mondo dei classici.

Ne è prova il Nocturnal Classic organizzato ancora una volta da Club Piloti Gasari. L'evento che ha riunito ancora una volta un interessante schieramento di veicoli classici e preclassici sulle strade del Sistema Centrale. Percorrendo questa volta circa 430 chilometri nella notte dal 25 al 26 giugno. Tutto questo attraverso 16 sezioni tra Villanueva del Pardillo -Madrid- e Navaluenga -Ávila-.

Per quanto riguarda i veicoli, questi sono stati un totale di 25. Ritrovandoci da una Porsche 944 a una spettacolare Audi Quattro da rally passando per una R4 sempre affascinante e risoluta. Sì, proprio come in altre occasioni. L'Autobianchi A112 Abarth ha attirato la nostra attenzione. Punteggiato sul parabrezza da numerosi adesivi Lancia. Impossibile non notarlo se sei un seguace di tutto ciò che ha ruotato attorno al Gruppo FIAT.

Tornando sulle tappe di questa Night Classic 2022 del Gasari Drivers Club, i vincitori assoluti sono stati Ángel e Antonio Represa con la loro Mercedes 190 2.5 16V. Un delizioso "Baby Benz" pieno di colpi e cenni alle corse automobilistiche tedesche. Alle sue spalle troviamo la Porsche 944 di Félix e Iván Losa e l'Autobianchi di Juan Miguel Quintana e Alberto de Pablos. Protagonisti del podio in questa nuova edizione di un test notturno che si sta fissando sul calendario. Stiamo già aspettando l'edizione 2023!

Foto: Club Piloti Gasari

Cosa ne pensi?

scritto da La Scuderia

'La Escudería' è la prima rivista digitale ispanica dedicata ai veicoli d'epoca. Diamo tutti i tipi di macchinari che si muovono da soli: dalle auto ai trattori, dalle moto agli autobus e ai camion, preferibilmente alimentati da combustibili fossili...

Commenti

Iscriviti alla newsletter

Una volta al mese nella tua posta.

Molte grazie! Non dimenticare di confermare la tua iscrizione tramite l'e-mail che ti abbiamo appena inviato.

Qualcosa è andato storto. Per favore riprova.

52.3kFan
1.7kSeguaci
2.4kSeguaci
3.4kSeguaci