incidente londra brighton benz
in

Grave incidente a Londra-Brighton

Abbiamo già parlato in altre occasioni di questo antico raduno tenutosi inizialmente nel 1896 e che commemora l'emancipazione dell'automobile dalla legge britannica che imponeva che non circolassero a più di 4 miglia orarie e che fossero sempre precedute da una persona a piedi. Attualmente, nella sua rinascita -che si tiene dal 1927!- classici pionieristici partecipano viaggiando da Londra alla città balneare di Brighton su una strada che di solito è abbastanza congestionato.

Questo traffico è notevolmente ridotto durante il rally ma anche così, anno dopo anno, c'è un eccesso di veicoli moderni che circolano attraverso di esso e di fan che, nella loro ansia di accompagnare i veicoli partecipanti con classici più moderni, che di solito fanno piuttosto per ostacolare il suo progresso.

Purtroppo nell'edizione di quest'anno tenutasi lo scorso fine settimana c'è stato 1902 incidente Benz che ha perso il controllo e ha colpito frontalmente una moderna Ford C-Max. Il risultato, 6 feriti, di cui due riportano ferite gravi e le altre quattro lievemente; più una vera reliquia completamente in frantumi.

L'organizzatore del raduno, il Club automobilistico reale, riconosce che potrebbe aver bisogno di imparare lezioni da ciò che è accaduto. Senza dubbio, questo incidente dovrebbe ricordare al resto dei fan che ogni precauzione è poca, sia per garantire la nostra sicurezza sia per non mettere a rischio (non con il nostro comportamento) i permessi necessari per lo svolgimento dei test dedicati ai veicoli d'epoca. Gli incidenti accadono, è vero, ma quando succede, non dire che è stato perché ci siamo rilassati.

Noi di 'La Scuderia' speriamo che gli infortunati si riprendano il prima possibile.

La bellissima Benz incidentata (Foto: Organizzazione)

Cosa ne pensi?

javier romagosa

scritto da javier romagosa

Mi chiamo Javier Romagosa. Mio padre è sempre stato appassionato di veicoli storici e io ho ereditato il suo hobby, crescendo tra auto e moto d'epoca. Ho studiato giornalismo e continuo a farlo perché voglio diventare professore universitario e cambiare il mondo... Scopri di più

Commenti

Iscriviti alla newsletter

Una volta al mese nella tua posta.

Molte grazie! Non dimenticare di confermare la tua iscrizione tramite l'e-mail che ti abbiamo appena inviato.

Qualcosa è andato storto. Per favore riprova.

51.1kFan
1.7kSeguaci
2.4kSeguaci
3.2kSeguaci