Goggomobil Dart australiano
in

Goggomobil Dart: una deliziosa variante australiana

FOTO GOGGOMOBIL DART: LLOYDS

Abbiamo sempre immaginato il tempo come una linea retta. Può essere interessante vederlo come un cerchio. Alla fine della giornata tutto torna, anche se sotto un pelo diverso. Per questo molto tutto è una copia di un'altra copia. Su questo possiamo essere d'accordo. Alla fine della giornata che di "creazionismo" è difeso solo da alcuni che sono indignati rispetto a una scimmia. E in confronto la scimmia sembra più gentile.

Questo si vede anche nel design dei corpi. Forse stiamo oscillando un po' ma... Quando vediamo il Goggomobil Dart c'è una cosa che cattura la nostra attenzione. Quanto può essere stravagante una semplice microcar? Buona anche. Ma è davvero divertente quanto questo ragazzino abbia in comune con due dei nostri classici preferiti: il A108 alpino e il Volante da discoteca Alfa Romeo di 1952.

Potrebbe essere il risultato di un'ossessione. Non diremo di no. Qualcosa come quando vedi Tutte le donne dal punto di vista di esso. Tuttavia, sia il rivestimento anteriore che quello circostante hanno molto in comune con entrambi i modelli. C'è anche un fatto a favore della nostra teoria: Queste forme in fibra di vetro sono state create da un laboratorio quasi artigiano a Sydney: Motori a fibbia.

Chi può garantire che non abbia guardato quei modelli per poi fare una sintesi con questa microcar? L'immagine stessa di un ragazzo che impiglia le carte agli antipodi a spese dei design francesi e italiani ha un potere narrativo. comunque, il Goggomobil Dart è interessante per molte più ragioni della sua curiosa carrozzeria. Cominciamo andando in Germania...

LA MICROCAR: LA SCELTA ECONOMICA PER SOTTO IL TETTO

Nel 1954 l'azienda Hans bicchiere ha presentato la sua nuova creazione al Salone Internazionale del Motociclo e della Bicicletta di Colonia, il Goggomobil. Una microcar che si può guidare con la patente motociclistica. Sebbene al giorno d'oggi questi veicoli appaiano pilotati solo da una persona in pensione con un berretto, fai attenzione al momento in cui il nipote con i capelli tinti e le scarpe sportive immacolate lo cattura. durante gli anni '50 erano ancora una buona opzione di mobilità per l'Europa impoverita del dopoguerra.

goggomobil dart microcar

Lo sappiamo bene in Spagna. In effetti, molti sostengono che il nostro ampio rapporto con le motociclette derivi da carenze materiali. E beh, la verità è che per quanto riguarda le persone è stato in grado di accedere a 600 ... Quella motocicletta da sidecar iniziò ad essere collegata più alla vanteria che alla stancante settimana lavorativa. Sebbene sentire il vento sul viso ti sveglierà più di un caffè, l'agricoltore medio sembra molto a suo agio in un C15.

Il fatto è che le cose non sono andate male per lui a questa microcar. In 14 anni Hans Glas ha prodotto quasi 290.000 unità attraverso tre varianti progettate sulla stessa base. Il primo fu il modello T. Dotato di un motore bicilindrico da 250 cc, era in grado di produrre 13CV per spostare i suoi quasi 400 chili. Le varianti TS e TL arrivavano fino a 20CV en un'edizione speciale di furgoni venduto al servizio postale.

goggomobil dart microcar

Inoltre, il Goggomobil è stato prodotto in altri paesi su licenza, come è avvenuto in Spagna. Secondo Nacho Sáenz de Cámara ci disse ai suoi tempi, Nello stabilimento di Munguía (Vizcaya), appena aperto, l'azienda ha costruito le carrozzerie e ha effettuato l'assemblaggio, mentre i motori sono stati prodotti nel quartiere di Deusto a Bilbao. Ed è che Munguía Industrial apparteneva al gruppo Beltrán y Casado, un consorzio metallurgico che già produceva parti meccaniche e cambi per Movesa, produttore a Vitoria di motociclette Peugeot, e per Imosa, impresa di costruzioni di furgoni DKW.

GOGGOMOBIL DART: LE SORPRESE CHE FANNO TESORO UNA MICROCAR

Sicuramente ora più di uno sta pensando "Beh, che cosa". Ancora qui. Salvador Canellas ha corso nel 1969 con la “ufo". Un telaio Goggomobil equipaggiato con il motore di un furgone DKW potenziato a quasi 100CV. Vale la pena vedere le foto del modello. Senza contare che si comincia a immaginare di fare tutto con una microcar.

Ma torniamo alla nostra storia. Tra il 1957 e il 1961 Buckle Motors ottenne la licenza Goggomobil per l'Australia. La meccanica contava ma costruito i propri modelli, tra cui il Dardo. Durante i suoi tre anni di produzione l'azienda fatto circa 700 di queste microcar. Il tutto con il motore originale ma già potenziato a 300 o 400cc secondo il gusto del cliente. Oh, e anche ridotto di peso a 345 chili.

Il Dart è oggi un raro oggetto da collezione. Ecco perché è raro vedere questa microcar in un'asta come quella tenuta da Lloyds domenica scorsa, 7 aprile. Potrebbe non piacerti il ​​suo design tanto quanto noi. O anche che questa microcar ti sembra uno scherzo. Ma da questo lato della tastiera possiamo narrare e la verità è che il Goggomobil Dart ha una storia da riempire pagine e pagine.

Quasi quante questa microcar nazionale... Sapete cos'è? ; Leggi di più su Goggomobil in questo articolo, e sulle microcar in generale in quest'altro.

Cosa ne pensi?

Miguel Sanchez

scritto da Miguel Sanchez

Attraverso le notizie de La Escudería, percorreremo le tortuose strade di Maranello ascoltando il rombo del V12 italiano; Percorreremo la Route66 alla ricerca della potenza dei grandi motori americani; ci perderemo negli stretti vicoli inglesi seguendo l'eleganza delle loro auto sportive; accelereremo la frenata nelle curve del Rally di Montecarlo e ci sporcheremo anche in un garage recuperando gioielli perduti.

Commenti

Iscriviti alla newsletter

Una volta al mese nella tua posta.

Molte grazie! Non dimenticare di confermare la tua iscrizione tramite l'e-mail che ti abbiamo appena inviato.

Qualcosa è andato storto. Per favore riprova.

51.1kFan
1.7kSeguaci
2.4kSeguaci
3.2kSeguaci