2019 Mustang Ride
in

Mustang Ride 2019: Full Drive

FOTO E TESTO IN CORSA: MUSTANG CLUB DE ESPAÑAÑ

Il 3,4, 5 e XNUMX maggio, la dodicesima edizione del Mustang Ride si è tenuta dal Mustang Club di Spagna. La pioggia ha avuto un ruolo da protagonista per tutta la mattinata di venerdì, mentre i partecipanti si sono spostati verso la base dell'hotel in Miranda de Ebro (Burgo). Ciò non ha influito sulle presenze previste, con quasi tutte le vetture arrivate prima di pranzo.

Erano finalmente 30 veicoli di appartenenza al club che hanno partecipato all'appuntamento, nonostante un calo dell'ultimo minuto, con i rappresentanti di tutte le generazioni del modello fino ad oggi, meno del terzo.

Tra i partecipanti, netta predominanza delle ultime due generazioni con i classici di prima e seconda generazione rappresentati da quattordici unità, quasi la metà delle vetture, con un'ampia rappresentanza della 65 e della 66 nelle sue tre scocche con due hardtop, due cabriolet, la fastback è la più numerosa con quattro unità. Un 67 fastback, entrambi Shelby"macchina omaggio“La 350 GT 66 e la 500 GT 67, una 69 Mach 1 fastback, una Mach 1 da 71 e una Mustang II nella sua carrozzeria hatchback, completavano i classici. La quarta generazione era rappresentata da una bellissima decappottabile e il resto diviso tra quinta e sesta generazione Mustang e Shelby con una bellissima Super Snake e tre Bullit 2019 in mezzo, completando il totale fino a raggiungere i trenta.

giro mustang 2019

In questa occasione, abbiamo goduto della compagnia di Victor piccione, Product and Competition Communication Manager di Ford Spagna, entità che ha sempre sostenuto incondizionatamente la celebrazione di questo evento, tenendo l'intero incontro sul retro di un Bullit 2019, un modello di cui, come già accennato, c'erano tre unità in questo Cabalgada, un vero lusso.

Siamo stati anche accompagnati da Ignacio de Haro e Aarón Pérez di Periodismo del Motor che hanno avuto l'opportunità di provare il Ride dall'interno a bordo di un'altra Mustang Bullit.

Verso le quattro e mezza del pomeriggio è iniziato il viaggio verso Puras de Villafranca (Burgos), un piccolo paese con miniere di manganese situato sopra Belorado, dove è arrivato dopo meno di un'ora di viaggio attraverso alcuni bei posti nella seconda metà del tour.

Ad attenderlo c'era Sergio, guida esperta e grande conoscitore del territorio che ha ricevuto il gruppo, mostrando tre delle miniere, conducendo esperimenti molto istruttivi che hanno incantato tutti, narrando come il loro manganese fosse usato per rinforzare tutto l'acciaio dello sfortunato Titanic e ha descritto con solvibilità, le avventure e le sofferenze delle persone che vi hanno lavorato per più di 80 anni, che hanno fatto volare più di due ore di visita guidata e tutti sono rimasti felici e piacevolmente sorpresi allo stesso tempo.

Mustang Ride: andiamo per il secondo giorno

Sabato 4, è iniziato con una mattina limpida e un cielo quasi fotografico quando la carovana dei Mustang che incorona il piccolo passo di La Ventilla, ha scoperto un paesaggio impressionante con la Sierra de la Demanda in fondo a un'enorme valle, ancora innevata su alcune delle sue vette, tra queste lo spettacolare San Lorenzo (2.600 m) sopra il paese di Ezcaray, con un prato su entrambi i lati della strada con tante sfumature di verde che invitava a viaggiare e godere senza perdere i dettagli. Così tutto il gruppo si è avvicinato a Santo Domingo de la Calzada, dove le auto erano parcheggiate in Plaza del Ayuntamiento per gentile concessione di quest'ultimo, in un ambiente incredibile.

giro mustang 2019

Una visita guidata documentata della cattedrale, dopo aver attraversato il museo dell'orologio, aver scalato la torre della cattedrale stessa e aver dato un'occhiata all'ostello dei pellegrini, ha messo la nota culturale questa mattina. Un pasto tipico della zona ha segnato anche la fine del soggiorno in quel paese, da dove il corteo si è diretto verso le terre di Burgos, a Bardauri, quartiere Miranda de Ebro, annullando parte del percorso percorso al mattino e da dove partendo dalle sei nel pomeriggio lo sviluppo del già tradizionale Test di regolarità senza strumenti, lasciando le vetture di minuto in minuto per effettuare due settori di 31 e 34 km.

La disputa della prova per le terre di Rioja e Burgos, godendo allo stesso tempo di alcuni paesaggi di grande bellezza, si è conclusa con un vistoso tramonto sul Bardauri dove l'Associazione di Quartiere ha accolto con grande affetto tutti i partecipanti e ha posto fine alle attività della giornata sono stati pubblicati 158 km di percorso.

Il culmine di quell'intensa giornata è stata la cena di gala al termine della quale tutti sono stati ringraziati per la loro presenza, è stato fatto un ricordo di chi non ha potuto esserci, sono stati espressi ringraziamenti a sponsor e collaboratori, si è svolto il sempre atteso consegna del trofeo della prova di regolarità e si è proceduto alla lotteria dei regali per gentile concessione di Ford Spagna.

E domenica...

È sorto domenica 5, con un'atmosfera molto rilassata e grande attesa per l'ultima visita del programma. Quattro mezzi hanno dovuto iniziare presto il rientro a casa, mentre gli altri, alle dieci del mattino, sono entrati negli stabilimenti dello stabilimento ferroviario Talgo di Rivabellosa (Alava).

Innanzitutto, nel parcheggio della fabbrica e davanti ai magazzini principali, è stata scattata la foto di gruppo che attesta la nostra permanenza.

Successivamente e dopo il ricevimento, Patentes Talgo è stato presentato con il trofeo di membro onorario che è stato raccolto da Jose Ramón López, Direttore di produzione della fabbrica, che ci ha accompagnato per tutta la visita.

giro mustang 2019

Dalla mano di Javier Moreno, Responsabile della Qualità e dopo una breve presentazione della storia di Talgo e del suo percorso dalle origini ad oggi, è iniziata una visita ampia e dettagliata a tutte le aree produttive, facendo una breve sosta a visitare un'unità di Talgo II, il primo del suo genere che ha circolato in Spagna e ha sorpreso molto l'intero gruppo. In ogni momento il gruppo è stato anche sostenuto da Enrique Pangusión, un dipendente di Talgo e uno dei membri fondatori del Mustang Club of Spain. La visita è stata successivamente proseguita fino al suo completamento insieme all'ultima composizione dei treni della Mecca che era pronta per essere inviata a destinazione.

Dopo questa visita, nel primo pomeriggio si è tenuto un pasto prima del rientro ad ogni punto di partenza, al termine del quale, per accordo unanime dei soci e del consiglio direttivo del club, il Trofeo Membro Onorario per Juan Carlos SanchezDa vent'anni è un infaticabile consigliere dei nostri classici e successivamente sono state consegnate alcune fotografie personalizzate, scattate da Talgo durante la visita, che raccolgono e datano tre momenti specifici della visita.

giro mustang 2019

L'arrivederci dopo pranzo ha concluso tre giorni di convivenza, amicizia e divertimento per un gruppo di amici e appassionati di Mustang, con un viaggio finale di circa 300 km. attraverso le terre di Burgos, La Rioja e Álava.

Cosa ne pensi?

scritto da Miguel Sanchez

Attraverso le notizie de La Escudería, percorreremo le tortuose strade di Maranello ascoltando il rombo del V12 italiano; Percorreremo la Route66 alla ricerca della potenza dei grandi motori americani; ci perderemo negli stretti vicoli inglesi seguendo l'eleganza delle loro auto sportive; accelereremo la frenata nelle curve del Rally di Montecarlo e ci sporcheremo anche in un garage recuperando gioielli perduti.

Commenti

Iscriviti alla newsletter

Una volta al mese nella tua posta.

Molte grazie! Non dimenticare di confermare la tua iscrizione tramite l'e-mail che ti abbiamo appena inviato.

Qualcosa è andato storto. Per favore riprova.

52.3kFan
1.7kSeguaci
2.4kSeguaci
3.3kSeguaci