in ,

Mi piaceMi piace SorpresoSorpreso

Roadless 109 "Forest Rover", la Land Rover più estrema

Nonostante l'efficienza mostrata dalla Land Rover I e II, la Commissione forestale del Regno Unito aveva bisogno di una versione più audace.

La Francia è un paese con vaste aree rurali. Per questo motivo, nel suo settore automobilistico c'è sempre stata una certa nicchia di mercato riservata ai veicoli utilitari con capacità fuoristrada. Ne sono la prova Citroën 2CV e Renault 4. Tanto resistenti quanto affidabili quando si tratta di affrontare con versatilità l'uso combinato su terra e asfalto. Per di più, anche oggi Non è difficile trovare unità di questi modelli che percorrono strade agricole. Molte volte, con un'efficienza capace di mettere in ombra molti dei design più moderni.

Quindi le cose, dal momento che angelo su impareggiabile La Francia ha una vasta scena di preparatori 4×4. Capaci di trasformare un sobrio utilitario in una macchina dagli angoli di incidenza generosi, hanno portato le loro creazioni anche a prove estreme come la Dakar. Inoltre, Nel Regno Unito, questo approccio raddoppia il suo impegno a causa della complessità del suo territorio. Con una moltitudine di aziende agricole e zootecniche esposte a un clima estremamente umido e un rilievo a volte complesso ricco di foreste.

vagabondo della foresta

Con tutto questo, non è difficile capire perché aziende come Roadless Traction siano riuscite a sopravvivere per decenni. Specializzata dal 1919 nella preparazione di macchine agricole, ha effettuato migliaia di trasformazioni su trattori e autocarri. Molti di loro abbinano un sistema 4×4 anche se, nei casi più eclatanti, optando anche per sottocarri di tipo caterpillar. Grazie a questo, anche se il terreno è particolarmente scivoloso, i tuoi mezzi possono sempre superare gli ostacoli per assicurare il loro lavoro in modo efficace.

Certo, a volte anche questo è sufficiente. Ed è che, sebbene i suddetti sistemi raggiungano una trazione eccezionale, potrebbero non essere adatti quando il manto stradale è particolarmente scosceso. Qualcosa, invece, normalissimo nelle zone rurali del Regno Unito. Caratterizzato, tra l'altro, dal proliferazione delle specialità Off-Road tra cui troviamo il Trial ovvero le salite su strade fangose.

Tuttavia, nel caso di quello noto come Forest Rover non siamo di fronte a qualcosa spinto dalla concorrenza. Tutt'altro, si tratta di pura e dura prestazione quotidiana al servizio dell'amministrazione. Ma andiamo in parti. Da questa parte, La prima cosa è concentrarsi su come funziona la Commissione forestale. Incaricato di prendersi cura delle foreste britanniche, deve accedere rapidamente e facilmente ad aree non solo particolarmente isolate. Ma anche totalmente estraneo alla circolazione.

Catalogo di vendita roadless 109

Per questo motivo, i loro veicoli affrontano guadi di fiumi e ostacoli in grado di affrontare un serio angolo di incidenza con qualsiasi tipo di sospensione. A questo punto, basato su varie Serie I e II Land Rover la stessa Commissione forestale ha preparato alcuni veicoli speciali tra il 1958 e il 1959. Tuttavia, ciò non è stato sufficiente. Soprattutto se teniamo conto della necessità di disporre di una buona flotta di questi modelli nel minor tempo possibile.

ROADLESS 109, LA VERSIONE PIÙ ESTREMA DELLE LAND ROVER BRITANNICHE

Spinta dalla necessità, l'amministrazione forestale britannica ha contattato Roadless Traction per trovare una soluzione. Soluzione che proveniva dalla Roadless 109. Meglio conosciuta come Forest Rover, questo ha completamente cambiato la sua ammortizzazione al fine di ottenere un'altezza da terra molto più generosa di quella data dalle Land Rover standard. Inoltre, includeva impressionanti ruote del trattore accoppiate alla trazione 4×4.

Infatti, Trazione senza strade Ha dovuto riformare completamente la carrozzeria del veicolo per incorporare i passaruota abbinati. Qualcosa che, alla fine, rende la Roadless 109 riconoscibile come derivata della Land Rover solo se guardiamo l'abitacolo o la calandra.

Per quanto riguarda il risultato, un semplice sguardo ad alcune delle fotografie promozionali parla da sé. Ed è che vediamo la Forest Rover superare ostacoli ripidi con relativa facilità. Non a caso, dopo il progetto iniziale da parte dell'azienda di preparazione, il prototipo è stato inviato alla stessa Rover con l'intenzione di sottoporlo a tutti i tipi di test prima di lanciarlo sul mercato nel 1962.

109 test senza strade

Curiosamente, nonostante le buone prestazioni mostrate dal modello, solo un massimo di 21 unità sono state prodotte secondo la fonte consultata. Certo, ripercorrendo la loro storia vediamo come alcuni erano in servizio da quasi quarant'anni sia nelle aree rurali del Regno Unito che nei territori tropicali delle sue ex colonie. Purtroppo oggi sono rimaste solo cinque Roadless 109 complete e una in fase di possibile ricostruzione. Tutto questo per continuare ad essere una delle versioni più appariscenti nell'ampia famiglia di design derivati ​​da Land Rover.

foto senza strade, Collezione Dunsfold y Inquilini.

foto dell'avatar

scritto da Miguel Sanchez

Attraverso le notizie de La Escudería, percorreremo le tortuose strade di Maranello ascoltando il rombo del V12 italiano; Percorreremo la Route66 alla ricerca della potenza dei grandi motori americani; ci perderemo negli stretti vicoli inglesi seguendo l'eleganza delle loro auto sportive; accelereremo la frenata nelle curve del Rally di Montecarlo e ci sporcheremo anche in un garage recuperando gioielli perduti.

Lascia una risposta

Iscriviti alla newsletter

Una volta al mese nella tua posta.

Molte grazie! Non dimenticare di confermare la tua iscrizione tramite l'e-mail che ti abbiamo appena inviato.

Qualcosa è andato storto. Per favore riprova.

60.2kFan
2.1kSeguaci
3kSeguaci
3.6kSeguaci