Fiat Cinquecento Sporting
in

Mi piaceMi piace

Fiat Cinquecento Sportiva. Un urbano con un pugno per il rally

FOTO SPORTIVE FIAT CINQUECENTO: FIAT / FCA MEDIA

All'inizio degli anni '60 John Cooper rifletté seriamente sulle possibilità sportive della Mini. Ovviamente i dubbi e anche le risate erano assicurati. Come tirare fuori la grinta da una piccola compatta urbana con motori meno potenti? Ebbene, nel 1964 una Mini Cooper S ha conquistato il Rally di Montecarlo. Un'impresa che si ripeté nel 1965 e nel 1967. Con questo record in molti dovettero ingoiare le sue parole davanti all'intuizione mostrata dall'allenatore britannico.

Anche agli antipodi delle grandi GT, la verità è che la Mini aveva a suo favore tutte le caratteristiche delle sue piccole dimensioni. Peso ridotto, passo corto e baricentro quasi incollato al suolo. Le qualità che lo hanno reso un'auto diabolicamente veloce e guidabile in zone tortuose. In breve, un dispositivo molto divertente. Esattamente come il Fiat Cinquecento Sportiva, che ha iniziato la sua produzione nel 1994 come proposta giocosa da gustare quotidianamente.

Appartenenti alla saga di 500, 126 e 133, il Fiat Cinquecento rimane uno dei modelli di maggior successo del marchio. A lui si deve gran parte del rinnovamento della flotta italiana, il che conferma la sua design di Giorgetto Giugaro come un successo sotto il quale si nascondono interessanti soluzioni meccaniche. Simile alla Mini per abitabilità e disposizione motori, si ritrova anche nella versione Fiat Cinquecento Sporting un atteggiamento sportivo inaspettato.

FIAT CINQUECENTO SPORTING: DAL MERCATO ALLE CORSE

L'ambiente naturale di Fiat Cinquecento è la città. A poco più di tre metri, questo piccoletto è facile da parcheggiare ovunque. Inoltre, il suo consumo combinato di 6,2 litri porta economia ed efficienza a un'auto di cui, a priori, si cerca solo la praticità per le faccende quotidiane della borghesia urbana. Tuttavia, il suo prezzo accessibile e le buone qualità dinamiche lo hanno reso made Fiat Cinquecento un candidato perfetto per un segmento pieno di giovani con capricci da pilota.

Così, Fiat ha ideato per potenziare il Cinquecento come fece con la Uno Turbo nel 1985, creando un'auto sportiva al di sotto della gamma delle popolari GTI dell'epoca. Quindi nasce la Fiat Cinquecento Sporting, lontano dai due motori già disponibili in gamma. La meno potente, con solo due cilindri, produceva solo 28CV. Una versione poco venduta, dal momento che la versione a quattro cilindri, 908cc e 40CV è diventata la maggioranza all'interno della gamma Cinquecento.

fiat cinquecento sportiva

Con una cilindrata alta fino a 1.100cc, la Fiat Cinquecento Sporting produceva 54CV a 5.000 giri con punte di 150 km/h. Cifre non trascurabili se abbiamo un rapporto peso/potenza di 15 CV/kg. E ancor meno se si pensa che, lungi dall'essere sulle autostrade, la cornice naturale dello Sporting sono le strade tortuose dove solitamente si tengono i raduni aperti a piccole squadre di tifosi militanti.

FIAT CINQUECENTO SPORTING GROUP A. UN PASSO IN PI

Parlando in argento, la verità è che troppe versioni sportive delle compatte popolari non sono andate molto oltre il modello base. Ed è quello, per molti alettoni e spoiler che vengono messi, la verità è che questo non aumenta significativamente le prestazioni. Alcuni di voi penseranno che Fiat Cinquecento A lui è successa la stessa cosa, ma in realtà non è così. Beh è vero che molti that Cinquecento Sporting indossavano attacchi kit Abarth, tanto visivi quanto poco efficaci. Tuttavia, abbassato il cofano si nascondeva un'ingegnosità evoluta.

fiat cinquecento sportiva

Ed è che l'1'1 litro della Fiat Cinquecento Sporting non aveva niente a che vedere con il resto della gamma. Appartenente alla famiglia di motori dei vigili del fuoco, questo motore a benzina con albero a camme in testa aveva una grande precisione grazie al suo meticoloso assemblaggio robotizzato. Un cuore che ha differenziato questa versione dal resto della gamma Fiat Cinquecento. Tuttavia, la cosa curiosa è che le unità dedicate alla competizione più emblematica della storia del Fiat Cinquecento Non partivano dalla versione Sporting, ma dalla normale 908cc!

Ed è che Fiat ha creato il modello unico Copa Cinquecento. Tenutosi in diversi paesi europei, è sfociato in una competizione continentale con i migliori classificati nei rispettivi paesi. Il tutto con piccoli team privati ​​che, partendo dalla versione media della Fiat Cinquecento, acquisito un kit che ha trasformato il modello in un'auto da rally omologata Gruppo A.

fiat cinquecento sportiva

Un piccolo animale che ha portato la potenza a 70CV, con, tra le altre, sospensioni regolabili. Cosa ne pensi di questo piccoletto adesso?

P.S: Sebbene la Cinquecento Cup sia la competizione per la quale il modello è più ricordato, la verità è che diverse unità -tra cui il team ufficiale del marchio- hanno partecipato alla Campionato Mondiale Rally dal 1994 al 2005. Con codice di approvazione A5529Abbiamo un record di due evoluzioni, questa volta a partire dalla versione Sporting con il suo motore FIRE da 1.1 litri. Uno ha raggiunto i 90 CV, mentre l'altro è salito a 114 CV a 7750 giri/min.

Cosa ne pensi?

Miguel Sanchez

scritto da Miguel Sanchez

Attraverso le notizie de La Escudería, percorreremo le tortuose strade di Maranello ascoltando il rombo del V12 italiano; Percorreremo la Route66 alla ricerca della potenza dei grandi motori americani; ci perderemo negli stretti vicoli inglesi seguendo l'eleganza delle loro auto sportive; accelereremo la frenata nelle curve del Rally di Montecarlo e ci sporcheremo anche in un garage recuperando gioielli perduti.

Commenti

Iscriviti alla newsletter

Una volta al mese nella tua posta.

Molte grazie! Non dimenticare di confermare la tua iscrizione tramite l'e-mail che ti abbiamo appena inviato.

Qualcosa è andato storto. Per favore riprova.

50.3kFan
1.7kSeguaci
2.4kSeguaci
3.1kSeguaci