duesenberg ssj peeble beach asta gary cooper
in

È un duesy! SSJ di Gary Cooper

FOTO DUESENBERG SSJ 1935: MERCI E VENDITE AZIENDALI

Durante il primo terzo del XX secolo esistevano principalmente due tipi principali di auto: da un lato c'erano i modesti dispositivi che iniziarono a diffondere in maniera massiccia il trasporto a motore grazie a modelli come la Ford T, e dall'altro ... Il spettacolare veicoli di quasi tre tonnellate, motori di cilindrata astronomica, corpi di artigiani di lusso e un portafoglio di clienti dove si vedevano solo aristocratici, monarchie, grandi uomini d'affari e gangster.

Come puoi vedere, quello del "classe media" Era ancora qualcosa che raramente passava dalla teoria alla pratica, condizionando un'industria automobilistica che o assemblava prodotti molto economici e semplici, oppure andava direttamente a soddisfare i capricci di un pubblico senza alcun problema a firmare tutti i controlli che faceva.

All'interno di questo secondo tipo di marchio conoscerete ovviamente Rolls Royce per la sua distinzione inglese e Bugatti per il segno di velocità e potenza che ha segnato in quei giorni seminali per la competizione automobilistica ma ... E se ti parlassimo di Duesenberg? Il nome suona come tedesco, e in realtà ha a che fare con il fatto che i due fratelli fondatori provenissero dal paese tedesco, ma in realtà… Siamo negli Stati Uniti Stiamo parlando di quelli che sicuramente essere le auto più esclusive del tempo.

E se no... Per mostrare un pulsante: quando il magnate dei trasporti Errett Lobban Corda ha acquisito l'azienda dei fratelli Duesenberg nel 1926, scrisse loro un assegno in bianco con l'idea che "20 anni avanti a tutto ciò che esiste". E se ci riuscissero! Sia per potenza che per modelli di stile come il like J (1929-37) sono nelle menti dei migliori appassionati di motori.

DUESENBERG SSJ DAL 1935: UNO DEI DUE COSTRUITI

Sebbene Duesenberg raggiunto sfide sportive come la velocità massima di 251 km/h nel deserto dell'Indiana nel 1920, o la vittoria nel GP di Francia del 1921 -per decenni è stata l'unica cavalcata americana vittoriosa in un GP d'Europa-, la verità è che è no Si tratta di un marchio sportivo. Anche se ciò non dovrebbe togliere la prospettiva che i loro motori fossero tra i più potenti dell'epoca. Come hanno ottenuto questo?

duesenberg ssj peeble beach asta gary cooperPraticamente studiando per molte ore il layout di un grande motore Bugatti equipaggiato con 16 cilindri e progettato per alimentare gli aerei durante la prima guerra mondiale. Quel dispositivo fu rifiutato dallo stato maggiore francese, ma dopo essere stato sezionato al millimetro da alcuni Duesenberg desiderosi di nuove idee meccaniche... Ha finito per ispirare il motore a 8 cilindri che alimenta la maggior parte dei circa 650 Duesenberg costruiti, così come tutti i modelli 470 J.

Naturalmente, tenendo conto che ognuno di questi modelli è un pezzo unico, la quantità di specifiche tecniche di questo motore è quasi pari al numero di esemplari costruiti. Anche se è vero che le prime versioni davano 265CV girando a 4250 giri grazie ai suoi 6 litri animati da un doppio albero a camme in testa e 2 valvole... Quello che equipaggia il nostro protagonista assemblato nel 1935 raggiunge, almeno in teoria, 400CV a 5000 giri con un compressore e due carburatori. Non è affatto male...

Quella particolarità meccanica, tipica della variante SJ o J . sovralimentato potenza leggermente inferiore, aggiunta al fatto che l'intero gruppo è montato su un telaio più corto rispetto al resto delle unità del modello J - in questo caso troviamo un Battaglia di 3'2 metri- si traduce in una versione prettamente sportiva. No, non è una berlina molto potente ma uno dei due SSJ, così chiamati proprio perché accumulano un carattere a sufficienza"sport“Come a formare una propria specificazione all'interno della gamma del J.

UN'AUTO DA CINEMA PER UNA STELLA DEL CINEMA

Dopo il crack del 29, i ragazzi di Wall Street hanno smesso di commissionare queste meraviglie così frequentemente. Comunque... non erano così tanti Gatsby con la voglia di guidare a tutta velocità è Duesenberg da una villa di periferia al centro di Manhattan. Tuttavia, nella Golden Hollywood le cose stavano andando a gonfie vele. Forse è per questo che questo SSJ è caduto nelle mani di a Gary Cooper che, secondo una certa leggenda metropolitana, vi corse per le valli della California con Harpo Marx, che aveva tanto di “mutoDa amante della velocità grazie alla sua Mercedes S Boattail Speedster.

Successivamente questo esemplare quasi unico è maturato come un vero gioiello del motorsport, fornendo per anni quello che alcuni esperti si spera abbiano potuto verificare come un “esuberanza del motore meravigliosamente esagerata, con una scala straordinaria e un carattere impetuoso e sorprendente ”.

Con tutti questi dati... Potete immaginare che la cifra per cui potrebbe essere venduta questa prossima 26 agosto all'asta allegata al Peeble Beach Contest of Elegance non sarà esattamente piccolo. Ma non stiamo guardando una delle auto più affascinanti di tutti i tempi?

Cosa ne pensi?

Miguel Sanchez

scritto da Miguel Sanchez

Attraverso le notizie de La Escudería, percorreremo le tortuose strade di Maranello ascoltando il rombo del V12 italiano; Percorreremo la Route66 alla ricerca della potenza dei grandi motori americani; ci perderemo negli stretti vicoli inglesi seguendo l'eleganza delle loro auto sportive; accelereremo la frenata nelle curve del Rally di Montecarlo e ci sporcheremo anche in un garage recuperando gioielli perduti.

Commenti

Iscriviti alla newsletter

Una volta al mese nella tua posta.

Molte grazie! Non dimenticare di confermare la tua iscrizione tramite l'e-mail che ti abbiamo appena inviato.

Qualcosa è andato storto. Per favore riprova.

49.9kFan
1.6kSeguaci
2.4kSeguaci
3.1kSeguaci