parabrezza dell'auto della storia
in

Curiosità storiche sul parabrezza

parabrezza dell'auto della storia
Oldsmobile ha aperto la strada al parabrezza come equipaggiamento standard nel 1915. Diamo un'occhiata al resto della storia ...

TESTO: CARGLASS / FOTO: DIVERSE ORIGINI, FORNITE DA CARGLASS

Ogni volta che ci mettiamo al volante continuiamo a guardarci dentro, ma il parabrezza è ancora una grande incognita per la maggior parte del pubblico. Soprattutto per quanto riguarda il suo contributo alla sicurezza. Oltre alle sue ovvie implicazioni sulla visibilità, il parabrezza fornisce fino al 30% della resistenza della struttura del veicolo ed è un elemento fondamentale per evitare che il tetto sprofondi in caso di ribaltamento.

L'efficacia dell'airbag passeggero è condizionata anche dalle buone condizioni del parabrezza, in quanto quando dispiegato vi si appoggia esercitando una pressione enorme. E i sistemi di sicurezza attiva ADAS, che informano il sistema di avviso di deviazione dalla corsia o di frenata di emergenza, si basano su una moltitudine di sensori che di solito sono installati sul parabrezza.

Da quando ha iniziato ad essere utilizzato nelle automobili all'inizio del XX secolo, il parabrezza è stato protagonista di molte storie e curiosità. Nel Carglass® Spagna ne esaminiamo alcuni per comprendere meglio questa parte fondamentale di qualsiasi auto.

parabrezza dell'auto della storia
All'inizio c'erano gli "occhiali", dal 1911 con vetro Triplex

I primi parabrezza

I conducenti delle prime auto portavano gli occhiali per proteggersi dal vento, dalla polvere e dai sassi che potevano saltare fuori dalle strade. All'inizio del XX secolo iniziarono ad essere introdotti i primi occhiali di protezione frontale. Questi parabrezza sono stati composti da due vetri orizzontali mobile: quando la metà superiore si sporcava, il guidatore poteva piegarla in avanti.

Ma presto i parabrezza si sono guadagnati una cattiva fama, perché in un incidente si sono frantumati in mille pezzi e hanno provocato lesioni agli occupanti, ai pedoni e agli automobilisti; che iniziò anche a provocare numerose cause legali. Per questo, quando sono apparse le prime auto chiuse, con i finestrini sui quattro lati, molte persone avevano paura di salire.

parabrezza dell'auto della storia
I primi parabrezza erano costituiti da due parti. Quando si sporcavano, quello superiore veniva semplicemente abbassato o piegato (anche se in questo caso probabilmente sarebbe stato necessario rimuovere anche il tetto!)

Henry Ford apre la strada

Negli anni '20, Henry Ford si convinse che era necessario rendere più sicuri i vetri delle automobili, in particolare il parabrezza; o perché diversi amici avevano subito incidenti, a causa delle querele ricevute o perché non gli piaceva che il lunotto della Model T distorcesse la realtà. Ford era anche preoccupata per l'escalation del prezzo del vetro, i cui produttori non potevano assorbire la crescente domanda da parte dei produttori.

Per questi motivi Ford istruisce Clarence Avery, il "genio" meccanico dell'azienda, che ricerca un nuovo modo di produrre per ottenere un vetro più resistente ed economico. Insieme allo specialista Pilkington, creano un nuovo processo di produzione del vetro che è molto più resistente ed economico, poiché viene prodotto nello stesso stabilimento di Ford River Rouge.

parabrezza dell'auto della storia
Henry Ford è andato alla ricerca di un vetro più resistente ed economico che potesse essere venduto in grandi quantità

Vetro laminato, una rivoluzione scoperta per caso

Il parabrezza laminato è una delle invenzioni che ha salvato più vite e feriti sulla strada. Ed è stato scoperto per caso nel 1903, quando l'inventore francese Edouard Benedictus lasciò cadere a terra un vaso di vetro e non si ruppe in mille pezzi. La causa? Quel bicchiere aveva contenuto nitrato di cellulosa e la pellicola secca rimasta sul vetro ha tenuto insieme i pezzi quando si è rotto.

In Inghilterra, in parallelo, John C. Wood fa una scoperta simile, ma è Benedictus a presentare nel 1909 il brevetto per due strati di vetro con uno di cellulosa in mezzo. Nel 1911 creò la Société du Verre Triplex, che produceva un composto di vetro-plastica per ridurre le lesioni negli incidenti stradali.

parabrezza dell'auto della storia
Triplex: nitrato di cellulosa per tenere insieme il vetro in caso di incidente

Non sbiadisce

Il vetro laminato è stato ampiamente utilizzato nelle maschere antigas durante la prima guerra mondiale, ma è stato lento a prendere piede nel mondo automobilistico a causa del suo prezzo e perché lo strato intermedio si è sbiadito nel tempo. Il primo è cambiato dopo lo sciopero della Federazione dei lavoratori del vetro degli Stati Uniti del 1937.

Quest'ultimo è stato risolto nel 1938, quando Carleton Ellis ha prodotto il manufactured polivinilbutirrale. Nel 1939, una pubblicità della Ford diceva che "Vetro di sicurezza 'indistruttibile' offre la protezione più completa. Oltre a non rompersi in mille pezzi, è cristallina e mai scolorita”.

Gli anni '30 portarono alla divulgazione del parabrezza laminato e altre innovazioni come il parabrezza diviso. 1933 Cadillac Coupé aerodinamico

Un gigantesco aumento della sicurezza in auto

Fu solo negli anni '30 che i parabrezza laminati divennero popolari e divennero una delle più importanti innovazioni di sicurezza nella storia dell'automobile. per molte ragioni. Il primo, come abbiamo detto, che il vetro non si scheggi più in mille pezzi, riducendo le lesioni agli occupanti in caso di incidente. La seconda è che, essendo più resistente, impedisce ai passeggeri di essere sbalzati fuori dall'auto in caso di collisione. E il terzo, che aumenta la rigidità strutturale dell'auto e protegge il tetto dallo schiacciamento in caso di ribaltamento.

parabrezza dell'auto della storia
Rickenbacker ha aperto la strada nel 1926 montando di serie il parabrezza laminato.

Parabrezza Pioneer

Oldsmobile è stato il primo marchio a includere il parabrezza di serie in tutti i suoi veicoli, nel 1915. Ford lo aveva offerto dal 1908 nella sua Model T, come optional con un sovrapprezzo di $ 100 (in un pacchetto con il tachimetro e i fari) , un prezzo un po' alto se si considera che la versione più economica di questo modello costava 825 ($ 18.000 attuali). Il primo parabrezza laminato standard è stato assemblato da a Rickenbacker nel 1926, due anni dopo che Lincoln aveva equipaggiato vari dipartimenti di polizia con il modello Police Flyers, che presentava un vetro antiproiettile da 2,5 cm e un parabrezza in policarbonato. di spessore.

Lo usava il primo parabrezza monopezzo dalle forme curve Chrysler nel 1934, nel suo modello Airflow Custom Imperial 8. Molto più tardi venne il primo parabrezza panoramico, che vantava la concept car di General Motors LeSabre, introdotto nel 1951.

All'inizio degli anni '30, Cadillac e Chevrolet iniziarono a progettare auto con parabrezza inclinato, per design e aerodinamica. Nel 1936 la General Motors introdusse definitivamente nelle sue vetture il parabrezza diviso verticalmente. E c'è un brevetto di quegli anni del primo sistema antiappannamento.

La storia di Ford con i parabrezza ha scritto un nuovo capitolo con la splendida Ford GT 2016, la prima auto al mondo dotata di un parabrezza in vetro 'Gorilla Glass'. Sviluppato per gli schermi degli smartphone, è più leggero (fino al 30%, risparmiando 5 chili di peso), più sottile (25%) e resistente ai graffi rispetto al vetro tradizionale. È creato con molti strati: un interno rinforzato, un intermedio termoplastico fonoassorbente e uno strato esterno in vetro ricotto.

Ford GT 2016, come uno smartphone

Informazioni su Carglass®

Carglass® è l'azienda leader in Spagna nella riparazione e sostituzione di finestrini di veicoli di qualsiasi marca, modello o età. Con una storia in Spagna di oltre 18 anni, ha 222 dei propri centri e 98 Officine Mobili con un sistema integrato per coprire l'intero territorio nazionale. Nel 2016, l'azienda ha eseguito più di 530.000 servizi di riparazione o sostituzione di vetri.

Carglass® La Spagna fa parte del Gruppo Belron®, azienda leader mondiale nella riparazione e sostituzione di vetri per auto, l'unico specialista del settore che offre servizi a livello internazionale con una presenza in 34 paesi e una forza lavoro di 26.300 persone. Per maggiori informazioni visita www.carglass.es

* Articolo redatto da comunicato stampa

Cosa ne pensi?

La Scuderia

scritto da La Scuderia

'La Escudería' è la prima rivista digitale ispanica dedicata ai veicoli d'epoca. Diamo tutti i tipi di macchinari che si muovono da soli: dalle auto ai trattori, dalle moto agli autobus e ai camion, preferibilmente alimentati da combustibili fossili...

Commenti

Iscriviti alla newsletter

Una volta al mese nella tua posta.

Molte grazie! Non dimenticare di confermare la tua iscrizione tramite l'e-mail che ti abbiamo appena inviato.

Qualcosa è andato storto. Per favore riprova.

50.3kFan
1.7kSeguaci
2.4kSeguaci
3.1kSeguaci