La Salle 1939-40
in

LaSalle, marchio gemello della Cadillac scomparso nel 1940

Tra il 1927 e il 1940 la General Motors aveva un marchio di lusso situato sotto la Cadillac nella gamma che giocò un ruolo molto importante nella storia di questo gruppo.

a Negli anni ’20 era già abbastanza chiaro che l’automobile sarebbe rimasta, almeno negli Stati Uniti.. Furono anni molto importanti per l'industria del Paese, inoltre la Ford rilevò la Lincoln sostituire il Modello T con il Modello A, e venne fondata anche la Chrysler Corporation, il terzo grande gruppo automobilistico americano ancora attivo quasi cento anni dopo.

Dal canto suo, furono tempi buoni anche per la General Motors, nel 1926 la Chevrolet superò per la prima volta la Ford nelle vendite, dando inizio ad una rivalità storica. Allo stesso tempo, questo gruppo di Detroit definiva la propria strategia commerciale e, invece di avere più modelli di gamme diverse sotto lo stesso nome, Il prestigio del veicolo sarebbe determinato dai diversi marchi che componevano GM.Pubblicità LaSalle 1927

LASALLE, IL MARCHIO CHE HA INTRODOTTO IL DESIGN

Nel 1927 la General Motors decise di introdurre sul mercato una nuova azienda alla quale chiamato LaSalle in onore dell'esploratore francese René Robert Cavelier de La Salle, cosa già accaduta in passato con la Cadillac, che prese il nome da un altro esploratore francese che fondò la città di Detroit.

Negli anni '20 GM disponeva di un'ampia gamma di società che in questo modo venivano collocate in ordine crescente nella gamma; Chevrolet, Pontiac, Oakland, Oldsmobile, Viking, Marquette, Buick, LaSalle e Cadillac. In molti casi si trattava di marchi complementari, come Oakland e Pontiac o LaSalle e Cadillac.

Tutta questa strategia può sembrare un po’ assurda e alcuni di questi marchi finirono per scomparire, anche se cinque di loro riuscirono a sopravvivere fino all’arrivo del 1927° secolo. Era il XNUMX quando la General Motors assunse un giovane designer di nome Harley Earl, che introdusse una nuova filosofia nell'azienda: presentare ogni anno nuovi modelli di automobili, rinnovando così l’interesse pubblico.

Uno dei primi lavori di Earl per la General Motors fu la progettazione della prima LaSalle, un'auto basata sulla lussuosa piattaforma Cadillac V8. Il designer americano si è ispirato a ispano-svizzera del tempo per creare un prodotto che fosse un gradino più basso nel prezzo rispetto alla Cadillac, ma che avesse attributi diversi come una linea più stilizzata o un comportamento più agile grazie al telaio più corto.

LA FINE DI UN MARCHIO POPOLARE

Il primo LaSalles del 1927 ebbe un discreto successo commerciale. e ricevette elogi dalla stampa dell'epoca. Queste auto lussuose e moderne, dotate di potenti motori V8, erano molto popolari e il loro design continuava a stupire il pubblico anno dopo anno.

Ma l’inizio della Grande Depressione nel 1929 fece vacillare completamente l’industria automobilistica americana e i produttori di auto di lusso furono particolarmente scossi. LaSalle riuscì a sopravvivere allo schianto del '29, riuscendo a rubare alla Cadillac una vasta clientela di potenziali acquirenti., che hanno optato per un'alternativa più economica di pari qualità.

Fino al 1934, LaSalle utilizzò sempre motori V-1936 che condivideva con Cadillac, ma da quell'anno fino al XNUMX utilizzò anche un blocco otto cilindri in linea della Oldsmobile. Anche A partire dal 1934, le carrozzerie di tutta la General Motors subirono un ampio restyling, con forme molto più moderne., che diede come risultato i modelli LaSalle che adottarono una calandra verticale, simile a quella delle Packard dell'epoca, che furono sempre il marchio rivale più diretto.

Ma LaSalle aveva un volume di vendite molto simile alla Lincoln Zephyr ed era lontana anni luce dai numeri di produzione della Packard 120, e con la Cadillac in una situazione sempre migliore nel corso degli anni '1927, i giorni del marchio nato nel 1940 erano contati. L'ultimo anno per LaSalle fu il 1941 e nel 61 Cadillac introdusse la Serie XNUMX come sostituti nel suo catalogo. In totale, nei 205.000 anni di presenza del marchio sul mercato, sono state vendute circa 14 LaSalle., non male per un marchio di lusso che nasce quando stava per iniziare una delle peggiori crisi economiche di tutti i tempi.Pubblicità della Cadillac LaSalle del 1939

Cosa ne pensi?

foto dell'avatar

scritto da Javillac

Questa cosa sulle automobili arriva fin dall'infanzia. Quando gli altri bambini preferivano la bicicletta o la palla, io tenevo le macchinine.
Ricordo ancora come se fosse ieri un giorno in cui una 1500 nera ci sorpassò sulla A2, o la prima volta che vidi parcheggiata per strada una Citroën DS, mi sono sempre piaciuti i paraurti cromati.

In generale, mi piacciono le cose di prima della mia nascita (alcuni dicono che mi sono reincarnato), e in cima a quella lista ci sono le auto, che, insieme alla musica, sono la combinazione ideale per un momento perfetto: guida e un colonna sonora in base all'auto corrispondente.

Per quanto riguarda le auto, mi piacciono le classiche di qualsiasi nazionalità ed epoca, ma il mio punto debole sono le auto americane degli anni '50, con le loro forme e dimensioni esagerate, motivo per cui molti mi conoscono come "Javillac".

Iscriviti alla newsletter

Una volta al mese nella tua posta.

Molte grazie! Non dimenticare di confermare la tua iscrizione tramite l'e-mail che ti abbiamo appena inviato.

Qualcosa è andato storto. Per favore riprova.

60.2kFan
2.1kSeguaci
3.4kSeguaci
3.8kSeguaci